31 Marzo 2016

Devasta irrimediabilmente la faccia a un coetaneo: arrestato 22enne ciociaro

Questa mattina, in Pontecorvo, i militari della locale Stazione, ottemperando all’ordinanza coercitiva personale di restrizione agli arresti domiciliari, emessa in data 30 marzo 2016 dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Cassino, Dott.ssa Donatella Perna, hanno arrestato un 22enne di Pontecorvo, già censito, ritenuto responsabile di “lesioni personali aggravate permanenti al volto”.

L’Autorità Giudiziaria procedente, condividendo le convergenze investigative acquisite dai militari operanti, su richiesta della Dott.ssa Beatrice Siravo Sost. Proc. della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino, ha emesso il suddetto provvedimento cautelare coercitivo nei confronti del prevenuto, ritenendolo responsabile della brutale aggressione perpetrata, per futili motivi, in piazza IV Novembre a Pontecorvo il 7 luglio 2015 nei confronti di un ventiduenne del luogo.

Nella circostanza l’aggressore aveva sorpreso la vittima alle spalle e lo aveva brutalmente colpito con una serie di pugni sferrati al capo e al volto. Il malcapitato, immediatamente soccorso da alcuni amici, era stato accompagnato al pronto soccorso di Cassino che aveva provveduto al successivo trasferimento presso il Policlinico Umberto I° di Roma a causa della gravità delle lesioni riscontrate al volto: “POLITRAUMA FACCIALE CON FRATTURA ZIGOMATICA SX”.

La grave frattura dello zigomo sinistro, sebbene ridotta con un delicato intervento chirurgico per l’applicazione di una protesi metallica, ha cagionato lesioni permanenti al volto della vittima. Nonostante la lunga e dolorosa degenza, superiore a 30 gg., la vittima reiteratamente minacciata dall’aggressore, temendo ulteriori violente ritorsioni anche da parte dei familiari dello stesso aggressore che avevano intimorito anche i testimoni, non aveva denunciato l’accaduto.

Nel contesto delle attività istituzionali i militari della Stazione Carabinieri di Pontecorvo, acquisita informalmente la notizia del pestaggio, avevano ricostruito la particolare violenta dinamica identificando il responsabile e i testimoni. Nonostante l’autonoma e tempestiva attività dell’Arma, il giovane inizialmente, pur confermando la patita aggressione subita, temendo possibili vendette, aveva preliminarmente omesso l’indicazione del responsabile. Solo a seguito delle sostanziali e ulteriori rassicurazioni fornite dai militari operanti, la stessa vittima aveva denunciato i fatti verificatisi indicando il responsabile del gravissimo episodio. L’arrestato è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Cassino che procede.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Come vivere tre giorni da sogno nella Città Eterna spendendo una cifra ragionevole senza rinunciare alla qualità del soggiorno.

CRONACA

Sora, 01/04/2020: il mio pensionamento (di Augusto Vinciguerra)

La storia di una vita professionale trascorsa fra passione ed affetto per gli altri. Lo storico medico anestesista-rianimatore dell'Ospedale SS. ...

CORONAVIRUS

Coronavirus, la situazione a Sora: tre nuovi casi "positivi"

Sono tre donne di 56 anni, 76 e 83 anni. I contagiati complessivi salgono a 31, 5 dei quali sono guariti. Le comunicazioni del Sindaco, ...

CORONAVIRUS

Coronavirus: 18 nuovi "positivi" e un decesso oggi in provincia di Frosinone

Il direttore sanitario della Asl è risultata positiva, negativo, invece, il direttore generale.

CORONAVIRUS

Emergenza Coronavirus: il Sindaco di Sora spiega alle famiglie in difficoltà come ottenere i fondi straordinari

Roberto De Donatis invita i nuclei che hanno problemi economici a farsi avanti: «Non ci si deve vergognare poiché si è ...

CORONAVIRUS

Ci ha lasciato Francesco Cervelli

Si è spento presso l'Ospedale "SS. Trinità" in Sora.

CORONAVIRUS

ROMA - Il bollettino dello Spallanzani: scendono ancora i ricoverati

Continua il trend di aumento del numero delle dimissioni in parallelo ad un minor numero di ricoverati Covid-19 positivi.

EXTRA

"Viva l'Italia": il nuovo singolo di Andrea Cianfarani

La musica è una poderosa ancora di salvezza in tempi difficili come quelli che stiamo vivendo. «Questo video - spiega l'autore ...

CORONAVIRUS

Coronavirus: i casi totali nel Lazio salgono a 3.264, i deceduti a 169

Ecco tutti i numeri aggiornati al termine della giornata odierna.

CORONAVIRUS

Disposizioni emergenza COVID-19: altre quaranta multe dei Carabinieri di Frosinone e provincia

Gli ennesimi cittadini sanzionati sono di: Ceccano, Ripi, Ferentino, Acuto, Sgurgola, Cassino, Cervaro, Sant'Elia Fiumerapido, Atina, Villa Latina, Veroli, Boville ...

CORONAVIRUS

Coronavirus: tornano a salire i "nuovi" positivi. Oggi altre 727 deceduti e 1.118 guariti

Tutti i numeri forniti dal Ministero della Salute attraverso il Dipartimento di Protezione Civile.

EVENTI

Per tutti i bambini parte da Ceccano il contest "COLORAVIRUS"

L'idea nasce per dare risalto alla capacità espressiva e creativa dei bambini in questo periodo di attuale di forzata permanenza ...

CORONAVIRUS

Il COVID-19 colpisce anche la Asl di Frosinone, ma il Dott. Lorusso resta a "combattere" in prima linea

Il Direttore Generale non molla dopo la positività al Coronavirus del Direttore Sanitario, dott.ssa Patrizia Magrini. «Voglio però ribadire ...

CORONAVIRUS

Coronavirus: 169 nuovi "positivi" nel Lazio. Trend in calo, ma guai ad abbassare la guardia

Le misure messe in atto per contrastare il virus stanno dando i risultati sperati, ma è presto per cantare vittoria. Ecco ...