lunedì 1 Febbraio 2016

«Vado a riposare un po’…». E invece se n’è andato. Pontecorvo ricorda il giovane Giorgio

«Vado a riposare un po’», queste le sue ultime parole ai familiari. Poco dopo è stato trovato esanime nel letto. Giorgio Serpentini, 33 anni, se n’è andato così, in punta di piedi e lontano dalla sua Pontecorvo, che aveva lasciato qualche mese fa per trasferirsi a Filottrano, grazioso centro situato sulle colline marchigiane in provincia di Ancona.

I sanitari del 118, intervenuti sul posto dopo la tragica scoperta, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. La brutta notizia si è diffusa rapidamente nella città fluviale, dove il ragazzo era molto conosciuto anche per la sua vittoriosa partecipazione al programma televisivo “La Corrida”, precisamente nell’edizione del 2011, nella quale trionfò con un brano di Gianluca Grignani dal titolo “La mia storia tra le dita”.

A stroncare Serpentini, originario della zona di Sant’Oliva, sarebbe stato un malore che non gli ha lasciato scampo. Molti i pensieri dedicati a lui sul social e sui vari giornali locali: «Delizia l’Altissimo con la tua voce», ha scrittto un amico sul suo profilo Fb; Giorgio era una persona che «sapeva riempire di vita e gioia ogni festa», sottolinea ecodelgari.it.

Lo sfortunato giovane pontecorvese, tra l’altro, era un uomo che si dedicava agli altri a 360°, poiché, oltre ad esibirsi con le sue doti canore, a Pontecorvo era anche e soprattutto molto attivo presso il centro di volontariato “Il Gabbiano”.

SPONSOR

Grandi opportunità su elettrodomestici e TV selezionati dagli esperti.

SPONSOR

Vi aspettiamo presso la sede del Gruppo Jolly Automobili, S.S. dei Monti Lepini km 6,600, a pochi metri dal casello autostradale di Frosinone.

SPONSOR

Maxi sconti su tantissimi prodotti selezionati per te. Promozione valida fino al 17 Novembre.